Structural Health Monitoring

Tecniche innovative
per il monitoraggio strutturale non distruttivo

NEWMATT sviluppa procedure di Structural Health Monitoring (SHM) sperimentando tecniche innovative per il monitoraggio strutturale fondate sull’impiego del vibrometro laser a scansione. Tale strumento viene utilizzato per la rilevazione della risposta dinamica di componenti strutturali in regime di propagazione d’onda, mediante mappe spazio-temporali di velocità di vibrazione sotto eccitazione con attuatori piezoelettrici. L’analisi di tali mappe mediante opportune tecniche di filtraggio, che separino le onde riflesse da quelle incidenti, consente l’individuazione di difetti consistenti principalmente in fratture, delaminazioni, porosità e difetti diffusi di tipo wrinkling.

Structural Health Monitoring through laser scanning vibrometry.

Schematic diagrams representing the use of a tensegrity material as an acoustic lens.

Un’altra attività di NEWMATT riguarda lo sviluppo di sensori/attuatori di nuova generazone che sono in grado di focalizzare onde meccaniche in un mezzo ospite (lenti acustiche) e di rilevare difetti e proprietà meccaniche di materiali e strutture. Tali attuatori utilizzano la dinamica d’onda nonlineare di sistemi tensegrity soggetti a prestress regolabile dall’esterno.

EVENTUALE TITOLO

Illustrazione di un attuatore (1) consistente in un array di catene tensegrity (2) soggette a diversi livelli di prestress. Un segnale incidente (3) genera onde solitarie con diverse fasi (4) all’interno dell’attuatore, che si sommano in un punto focale (5) del mezzo ospite (6).  Il punto focale può essere spostato nel mezzo ospite cambiando opportunamente la precompressione delle catene tensegrity.

Messaggio di conclusione

Sriviamo qui il messaggio

Questo è un negozio di prova — nessun ordine sarà preso in considerazione. Ignora